Scuola pilotaggio droni
La nostra pista
Dove siamo
Galleria foto
Crono gare
Practice Live

Scuola pilotaggio droni

scuola piloti droni

Aeroclub Ceraso

Il sogno di volare ha sempre accompagnato l'uomo fin dai tempi più antichi. In alcuni di essi la passione arde nel petto e fin da bambino uno di questi uomini rimaneva incantato a vedere gli aeroplani solcare il cielo azzurro della sua murgia. La voglia di diventare aviatore lo ha spinto con grande determinazione a perseguire il suo sogno ed un giorno divenne Pilota. La sua passione aumento a dismisura ed ogni volta che solcava il cielo pensava: Tutti dovrebbero poter volare.

Avvicinare la gente alla aviazione divenne la sua missione tanto che con immani sacrifici nel 1992 realizzò una vera e propria aviosuperficie. Il suo carattere geroso e gioviale fiu polo di condensazione di tanti appassionati che si aggregarono a lui facendo in modo che nel 2006 nascesse l'aeroclub Ceraso “il nido delle aquile” Federato all'Aero Club d'Italia.

Presso l'Aeroclub Ceraso federato all'Aeroclub d'Italia, certificato come scuola di Volo da Diporto e Sportivo n°130 ,si può essere formati come pilota di ultraleggeri, di aeromobili, di elicotteri. Dal 2015 è stato riconosciuto anche Centro Addestramento per Piloti di APR riconosciuto ENAC n°35.

Il C.A. 35 è autorizzato a formare Piloti della categoria VL, e presto anche L e Ala fissa. Forma Istruttori, converte i vecchi attestati e prepara i piloti a conseguire l'attestato per operare in aree critiche.

La formazione teorica e pratica viene erogata presso tre sedi autorizzate:

L'aeroclub Ceraso ad Altamura su via Ruvo
presso la PDM, una azienda specializzata in assistenza tecnica e vendita droni situata in Acquaviva delle Fonti (Ba)
Le lezioni frontali sono svolte anche presso l'I.I.S.S. "N.Chiarulli" di Acquaviva delle Fonti Istituto con il quale l'Aeroclub ha realizzatouna convenzione. Le aule sono dotate di tuttigli ausili didattici compreso un simulatore di volo. A disposizione dei corsisti sono disponibili altresì tutta la documentazione e il materiale didattico.

l'Aeroclub Ceraso dispone di un organigramma di eccellenza:

Cosa è l'attestato da pilota di APR ( drone) e come si consegue

Un vademecum a cura del Centro Addestramento autorizzato ENAC n°35 Aeroclub Ceraso.
Estratto del regolamento ENAC APR sconda edizione emendamento 4 (maggio 2018) Chi intende operare un APR, deve essere in possesso di un attestato di pilota APR, o di una licenza di pilota APR, in relazione al peso massimo operativo al decollo. A partire dalla data indicata dall'art. 37 del Regolamento e sue successive modifiche ed integrazioni tutti i piloti APR devono essere in possesso dell'attestato di cui all'art. 21 del Regolamento"Mezzi Aerei a Pilotaggio Remoto".

Lo stesso Regolamento stabilisce all'art. 21 e 22 che, chi intende operare un APR, deve essere in possesso di un attestato di pilota APR, o di una licenza di pilota APR, in relazione al peso massimo operativo al decollo. A partire dalla data indicata dall'art. 37 del Regolamento e sue successive modifiche ed integrazioni tutti i piloti APR devono essere in possesso dell'attestato di cui all'art. 21 del Regolamento, ove applicabile, di una Licenza di Pilota APR di cui all'Art. 22.

NORMATIVA DI RIFERIMENTO : - Regolamento "Mezzi Aerei a Pilotaggio remoto" Edizione 2 del 16.07.2015 e ss.mm.ii.
- Regolamento "Organizzazione sanitaria e certificazioni mediche di idoneità per il conseguimento delle licenze e degli attestati aeronautici" e ss.mm.ii.
- Regolamento (UE) n. 1178/2011 e ss.mm.ii. (c.d. Regolamento AIRlCREW)
Classi/Categorie di APR Ai fini del conseguimento dell'Attestato di Pilota:
Gli APR sono suddivisi in classi e categorie a seconda della Massa Operativa al Decollo (MOD) e della tipologia di meccanica del volo (categoria):

Classe:
Very Light (VL)0,3kg-4kg
Light (L)4Kg-25 Kg
Heavy (H)Oltre 25Kg fino a 150Kg Non pilotabili con attestato, serve licenza
Categoria: Ala Fissa (Ap),Elicotteri (Hc), Multicotteri (Mc),Dirigibile (As)

Pertanto le Classi/Categorie sono riportate sugli Attestati di Pilota tramite le seguenti sigle:
VUAp-APR ala fissa di 0,3kg-4kg
VUHc-APR elicottero di 0,3kg-4kg
VUMc-APR multicottero di 0,3kg-4kg
VUAs-APR dirigibile di 0,3kg-4kg
UAp-APR ala fissa di 4kg-25kg
UHc-APR elicottero di 4kg-25kg
L/Mc-APR multicottero di 4kg-25kg
UAs-APR dirigibile di 4kg-25kg

Requisiti medici
Per il conseguimento dell'Attestato di Pilota APR il pilota deve essere in possesso di un certificato medico rilasciato da un Esaminatore Aeromedico (Aero Medicai Examiner - AME) in applicazione dei requisiti previsti per la licenza di pilota LAPL, di cui al Regolamento (UE) n. 1178/2011.

Conseguimento dell'Attestato di Pilota APR
L'Attestato di Pilota APR è rilasciato dal Centro di Addestramento (CA) APR in funzione della categoria e della classe del mezzo. Il corso per l'ottenimento di un Attestato di Pilota APR si suddivide in una parte teorica ed una parte pratica di volo.
La parte teorica comprende almeno le seguenti materie per un minimo di 16 ore di lezioni frontali da somministrare in un minimo di due giorni:
• NORMATIVA AERONAUTICA
• METEOROLOGIA
• CIRCOLAZIONE AEREA
• IMPIEGO DEL SAPR

AI termine della parte teorica il candidato deve sostenere un esame, comprendente un test a risposta multipla di almeno 24 domande che coprono in maniera equa e proporzionata tutte le materie del corso teorico. L'esame teorico si ritiene superato se il candidato risponde correttamente ad almeno il 75% delle domande. In caso di esame non superato l'allievo ha diritto gratuitamente a ripetere l'esame finchè non viene ottenuto il grado di competenza richiesta.

Il nostro C.A. non richiede alcun costo aggiuntivo in caso di ripetizioni dell'esame.
La parte pratica di volo sull'APR consiste in un minimo di 30 missioni con la durata della singola missione di almeno 10 min. (Il nostro C.A. non richiede alcun costo aggiuntivo in caso siano necessari ulteriori voli per ottenere la preparazione prevista)
Le manovre di coordinazione del corso pratico sono stabilite in funzione delle categorie e classi di APR. AI termine della parte pratica il candidato deve superare un esame (Skill Test) da effettuarsi con un APR della stessa classe e categoria sul quale si è svolto il corso pratico con un Esaminatore APR, consistente in una missione di almeno 10 minuti. Lo Skill Test dovrà prevedere delle manovre di volo svolte senza l'ausilio del GPS. In caso l'esame non venga superato dovrà essere ripetuto.
Il nostro C.A. non richiede alcun costo aggiuntivo in caso di ripetizioni dell'esame.

Estensioni dell' Attestato di Pilota APR
Il pilota che ha ottenuto l'attestato per una determinata categoria o classe (es. "UMc") può ottenere una nuova abilitazione previo superamento della sola pertinente parte pratica e del relativo "ski/l test". La parte pratica del corso per l'estensione ad un'altra categoria o classe consiste in almeno 12 missioni con la durata della singola missione di almeno 1 O min.
Prima dell'inizio della parte pratica di volo, il CA avrà cura di effettuare al candidato un briefing teorico sull'APR in uso.

Validità e rinnovo dell'Attestato di Pilota APR
L'Attestato di Pilota APR ha validità 5 anni. AI termine di questo periodo Il pilota APR deve recarsi presso un CA APR, frequentare un corso di aggiornamento teorico (refreshment course) e superare un controllo di competenza (proficiency check) con un Esaminatore APR, su almeno una delle abilitazioni possedute. Il corso teorico di aggiornamento deve prevedere almeno la materia: "Normativa Aeronautica" come da Allegato A. Il rinnovo quinquennale può essere effettuato non oltre i 12 mesi dalla di scadenza dell'Attestato, trascorso questo periodo il pilota dovrà sottoporsi a quanto previsto dalle procedure per il conseguimento dell'Attestato.
Fatto salvo quanto previsto all'art. 20 del Regolamento, si rammenta che il pilota non può effettuare operazioni di volo specializzate se nei 90 giorni precedenti alla data dell'attività delle operazioni non ha effettuato almeno tre distinti voli con l'APR. Per reintegrare la propria attività (recency) il pilota di APR deve effettuare almeno tre distinti voli in operazioni non specializzate con l'APR della specifica classe e categoria che intende utilizzare.

Sospensione della validità
La validità dell'Attestato di Pilota APR può essere sospesa da ENAC ai sensi dell'art. 30.3 del Regolamento. La durata della sospensione varia, in funzione della gravità della violazione, da 1 a 12 mesi e, nei casi di notevole gravità, può anche condurre alla revoca dell'Attestato. Il procedimento di sospensione e/o revoca è condotto nel rispetto della Legge n. 241/90 e sS.mm.ii.

Log Book
Il pilota in possesso di Attestato di Pilota APR ha l'obbligo di registrare i tempi di volo delle missioni effettuate con l'APR in un apposito Log Book. Per ogni missione vanno registrati i seguenti dati: data, luogo, scopo del volo (istruzionale, allenamento, esame, operazioni specializzate, operazioni specializzate critiche), ora inizio missione, ora fine missione (la missione è intesa come il tempo che intercorre tra un decollo ed un atterraggio), tempo di volo in minuti. LlC -15 09/06/2016 pago 8 di 34 Per ogni registrazione deve essere presente la firma del pilota e, se applicabile, quella dell'Istruttore o dell'Esaminatore, rispettivamente per i voli istruzionali e per gli "skill test" o "proficiency check". La compilazione del libretto di volo avviene in regime di autocertificazione, sotto la completa responsabilità civile e penale del dichiarante che, in caso di falsa attestazione, incorre nelle sanzioni previste dal DPR n. 445/2000, oltre al rifiuto del riconoscimento delle attività da parte dell'ENAC e la sospensione o revoca del titolo aeronautico interessato. Il Log Book deve essere composto di pagine rilegate non asportabili e numerate.

Abilitazione per operazioni critiche
Il pilota APR che intende ottenere l'abilitazione per effettuare operazioni critiche dovrà effettuare uno specifico corso di abilitazione presso un CA APR. Sono ammessi al corso di abilitazione i piloti in possesso dell'Attestato di Pilota APR in corso di validità e che abbiano esperienza di almeno 36 missioni di volo APR, per almeno 6 ore di volo complessive, come responsabile del volo. La parte teorica, di almeno 12 ore di insegnamento, comprende delle lezioni relative alle precipue conoscenze professionali di condotta dell'APR in operazioni critiche, ivi inclusa la conoscenza delle procedure amministrative ed, in particolare, alla preparazione delle missioni operative.
Essa comprende i seguenti moduli:
• PRESTAZIONI DI VOLO E PIANIFICAZIONE
• SAFETY E GESTIONE DEL RISCHIO
La parte pratica del corso consiste in almeno 36 missioni (di 10 minuti ciascuna), articolate in funzione di specifici scenari addestrativi (es: volo in ambiente urbano, volo di precisione in ambienti ostili). AI termine della parte teorica, il candidato è sottoposto ad un test di almeno 20 domande a risposta multipla. Prima dell'inizio della parte pratica il CA sottopone il pilota APR ad una valutazione delle sue capacità per determinare l'effettivo numero di missioni necessarie per il conseguimento dell'abilitazione per operazioni critiche. AI termine di questo percorso formativo il pilota sostiene uno "skill test" con un Esaminatore APR utilizzando i modelli in Allegati C e D. L'esame in volo deve essere rappresentativo del volo negli specifici scenari e consistere in una missione di almeno 10 minuti.

CONVERSIONI
Titoli APR rilasciati in accordo all'Edizione 1 del Regolamento Le qualificazioni dei piloti già rilasciate in base all'Edizione 1 del Regolamento mantengono la validità per il periodo definito dal Regolamento e dalle sS.mm.ii. e possono essere convertite in attestati. La conversione avviene a seguito dell'effettuazione di uno "Skill Test" al termine di un percorso di addestramento teorico e pratico di conversione da tenersi presso un CA APR cosi articolato:
a) per i piloti in possesso di solo attestato di frequenza di precedente corso teorico APR: corso teorico di aggiornamento e corso pratico completo per il conseguimento dell'Attestato di Pilota APR
b) per i piloti in possesso di attestato di frequenza di un precedente corso pratico APR: corso teorico di aggiornamento;
c) per i piloti in possesso di dichiarazione di idoneità al pilotaggio (inclusa l'idoneità alle operazioni critiche) rilasciata dall'operatore o dal costruttore:
corso teorico di aggiornamento e almeno 6 missioni di volo (di almeno 10 min ciascuna) presso un CA APR al fine di verificare i criteri di "currency".
Il corso teorico di aggiornamento di cui ai precedenti punti deve riguardare almeno la materia NORMATIVA AERONAUTICA. I corsi teorici di aggiornamento devono essere verificati con un esame teorico di almeno 1 O domande a risposta multipla. Il candidato deve rispondere positivamente almeno al 75% delle domande. Lo "Skill Test" deve essere effettuato da un Esaminatore APR certificato ai sensi della presente Circolare.
Il Centro Addestramento APR per essere riconosciuto dall'ENAC deve adempiere a tutte le normative ed avere i requisiti richiesti. Deve disporre di un opportuno organigramma. Nel nostro C.A vi sono tre sedi operative :
l'Aeroclub Ceraso ad Altamura sulla via per Ruvo al Km 9
Il PDM snc ad Acquaviva delle Fonti Sulla SP76 per Sannicandro al Km 1,5 ad Acquaviva delle Fonti
E l'I.I.S.S."Colamonico-Chiarulli" di Acquaviva delle Fonti alle spalle della stazione ferroviaria e del capolinea degli autobus. Qui si svolge solo la parte teorica.